Cosa abbiamo ottenuto dopo un anno e mezzo nel Palazzo?

Cosa abbiamo ottenuto dopo un anno e mezzo nel Palazzo?

L’Espresso di Carlo De Benedetti qualche giorno fa ci ha dedicato un articolo che parla dell’attività dei Parlamentari M5S. Consapevole del fatto che non si tratta di una fonte particolarmente “amica”, riporto comunque alcuni dati (peraltro disponibili su Internet), che potrebbero interessare:
1. Con oltre l’80 per cento di presenze, il gruppo M5S é il più presente ai lavori parlamentari sia alla Camera che in Senato. Ovviamente il dato sarebbe ben superiore, se considerassimo anche le astensioni dal voto cd. “politiche”, da forza di opposizione, come ad es. alcune votazioni per il numero legale.
2. I Parlamentari M5S hanno il record di interpellanze ed interrogazioni, oltre 25 per ogni singolo parlamentare, per un totale di 3.767. Stacco abissale sul secondo partito, il PD, con 10 atti di sindacato ispettivo a parlamentare. Non altrettanto performante il Governo, che non ci ha risposto in 3 casi su quattro…. cioé ogni qualvolta la risposta lo avrebbe messo in difficoltà! (mel mio caso ho ricevuto 2 risposte a fronte di una ventina di interrogazioni).
3. Oltre 300 disegni di legge depositati.
4. Principali risultati riconosciuti (dal giornale di De Benedetti): a) il blocco delle cartelle esattoriali per le aziende in credito con lo Stato, b) possibilità di recedere dagli affitti d’oro, c) l’otto per mille all’edilizia scolastica d) i tagli alle consulenze nella Pubblica amministrazione e) il divieto di introdurre nuove tipologie di giochi d’azzardo, f) un sostanziale contributo alla legge sui reati ambientali (oltre ai 266 emendamenti M5S approvati).

5. 5,8 milioni raccolti finora per il fondo destinato alle Pmi, decurtandosi lo stipendio.
6. provvedimento in cui il M5S é stato determinante (tra gli altri): la decadenza di Silvio Berlusconi

Non si può non notare, dunque, che alla prova dei numeri dei “semplici” cittadini (solo temporaneamente parlamentari), abbiano dato prova di darsi da fare più dei politici di professione. Certamente il lavoro del Parlamentare non può esprimersi solo in termini quantitativi. Credo che il nostro principale risultato sia l’aver affermato che, finalmente, esiste in Italia una vera forza di opposizione, leale onesta e trasparente, in grado un domani di assumersi tutte le responsabilità di governo. E cambiare in meglio questo Paese.

L’articolo citato lo trovate su:
http://espresso.repubblica.it/plus/articoli/2014/07/21/news/m5s-dopo-un-anno-e-mezzo-nel-palazzo-cosa-hanno-ottenuto-i-grillini-in-parlamento-1.173686

http://tinyurl.com/o7hq9f8