Presentata MOZIONE parlamentare sulla vicenda relativa alla progettazione e alla realizzazione del sistema Mo.s.e.

Presentata MOZIONE parlamentare sulla vicenda relativa alla progettazione e alla realizzazione del  sistema Mo.s.e.

Nei giorni scorsi ho  depositato,come primo firmatario, una Mozione parlamentare,( di cui si allega copia), sulla vicenda relativa alla progettazione e alla realizzazione del sistema Mo.s.e.
L’inchiesta ha portato alla luce un sistema illecito molto più ampio di quello che avremmo mai potuto immaginare, fatto di corruzione, concussione, riciclaggio, conti all’estero, fondi neri, finanziamento illecito ai partiti, favoreggiamento personale, millantato credito.
Il M5S non accetta che venga messo un silenziatore a questa vicenda,ma vuole tenere i fari ben puntati sul malaffare che ha circondato il Mo.se., facendo luce sulle gravi carenze nel sistema di vigilanza e controllo esercitato dalle amministrazioni pubbliche sui grandi appalti, sulle responsabilità penali personali dei soggetti coinvolti, sull’effettiva funzionalità dell’opera, impegnando  il Governo a riferire sui seguenti punti, sotto esposti in sintesi:

1-provvedere alla cancellazione dell’originaria concessione con il Consorzio VeneziaNuova

2-procedere all’immediata verifica tecnico-scientifica e contabile del progetto Mo.se.

3-adottare misure immediate di penalizzazione delle imprese coinvolte

4-riesaminare gli atti e le procedure seguite, valutando le eventuali responsabilità e recuperando le risorse sottratte alla collettività

5-riferire in Parlamento sullo stato delle commesse legate agli appalti per le Grandi Opere

6-procedere alla revisione del quadro normativo sull’affidamento dei lavori pubblici

7-ripristinare le procedure di valutazione d’impatto ambientale

8-rivedere la normativa in materia di affidamento di lavori e finanza di progetto

9-rafforzare la normativa in materia di conflitti di interesse

A tutt’oggi nessun Parlamentare Pd ha firmato:forse perché il Senatore Zanda ,PD, presidente per 9 anni del Consorzio Venezia Nuova, e poi dimissionario, ha avuto un ruolo fondamentale in questa storia di furto gigantesco?

 Il Ministro Lupi dichiara che l’opera deve continuare: quali sono le garanzie che la corruzione non continui?
E’ necessaria una netta inversione di tendenza rispetto alla linea sin qui seguita dalle Istituzioni, restituendo credibilità e autorevolezza all’azione pubblica per arginare il dilagare del malaffare.

Siamo il paese più corrotto d’Europa e di combattere la corruzione ce lo chiede l’Europa!

Download lug-30-testo-mozione-mose.pdf (PDF, 28KB)

Evidentemente non una priorità per PD e PDL-FI!

http://tinyurl.com/pums5vt